Sei innamorato delle piante verdi e desideri ricreare in casa tua un piccolo angolo di giungla? Se il colore verde fa accendere il tuo cuore, dovresti assolutamente prenderti cura della Cycas.

Il genere Cycas appartiene alla famiglia delle Cycadaceae, piante originarie dell’Africa, dell’Asia tropicale e dell’Oceania. Possiamo definirle “piante preistoriche” in quanto sono stati ritrovati dei fossili risalenti a ben 250 milioni di anni fa. I fossili hanno mostrato quanto, nonostante i cambiamenti climatici, le piante siano rimaste sostanzialmente intatte nei secoli. Da qui puoi capire facilmente quanto le Cycas siano piante resistenti e versatili.

Le caratteristiche

Queste piante, diffusissime in tutto il mondo, ricordano le palme. Presentano un tipico tronco robusto dotato di una corteccia ruvida con un diametro che può arrivare fino ai 20 cm. La chioma, composta da foglie pennate sempreverdi, può anche superare il diametro di 1 metro.
Esistono più di 80 specie di Cycas, ognuna con caratteristiche specifiche. Tra le più note ricordiamo la Cycas revoluta e la Cycas angulata. La prima predilige un’esposizione soleggiata o a mezza ombra, ma teme le temperature sotto lo zero e gelate invernali. La Cycas revoluta, invece, ama i terreni ben drenati, non tollera il ristagno dell’acqua e sopporta bene i lunghi periodi di siccità.
Coltivare una Cycas non richiede grosse attenzioni: puoi prendertene cura facilmente, anche se sei ancora poco esperto. Ecco tutto quello che devi sapere per rinforzare il tuo pollice verde e prenderti cura al meglio della tua nuova amica green.

Cycas femmina o Cycas maschio?

La Cycas è una pianta dioica. Cosa vuol dire? Che i fiori maschili e femminili si trovano su due piante diverse. Quindi, in base al fiore (in questo caso meglio parlare di infiorescenza), distinguiamo se la pianta è maschio o femmina. L’esemplare maschio produce un fiore lungo e squamoso, quello femminile invece produce un fiore corto e ricoperto da brattee, piccole foglie che proteggono il fiore stesso.

Esposizione ideale

La Cycas è una pianta estremamente robusta e resistente, che può vivere in ambienti sia interni che esterni. La Cycas infatti cresce bene in vaso, ma anche in piena terra in giardino. Prediligono terreni umidi, ricchi di sostanza organica e ben drenati. Richiede una zona ben illuminata, evitando un’eccessiva e diretta esposizione alla luce solare poiché gradisce anche una lieve ombreggiatura. La sua crescita è molto lenta: circa 3 centimetri l’anno.

Quando innaffiare la Cycas

La Cycas non ha grandi esigenze in termini di acqua. Consigliamo di innaffiarla solo quando il terreno è asciutto. Molto importante è evitare i ristagni di acqua, per scongiurare il marciume delle radici. Per chi ha una Cycas in appartamento, è opportuno vaporizzare il fogliame con dell’acqua così da aumentare l’umidità dell’ambiente.

Quando e come concimare la Cycas

Per dare un boost di nutrienti alla tua Cycas, i momenti migliori sono la primavera e l’autunno. Per prenderti cura della tua nuova compagna, puoi scegliere un concime come il nostro Jungle Fever in stick. Questo concime, facile, veloce e sicuro da utilizzare, si adatta a tutte le specie di piante verdi. I nutrienti Jungle fever apportano alle piante verdi importanti elementi minerali e organici, essenziali per il loro ottimale sviluppo.

JUNGLE FEVER CONCIME STICKS

Per piante verdi e bonsai

La potatura

Potare una Cycas è davvero semplicissimo: basta eliminare le foglie più secche che si trovano in basso, tagliando in modo netto e il più possibile vicino al tronco. In questo modo si stimola l’emissione di nuove foglie. L’operazione può essere svolta con l’aiuto di cesoie ben affilate e disinfettate.

Altri post sul blog

I TRUCCHI PER MANTENERE CACTUS E PIANTE GRASSE

CONFEZIONE REGALO CON LE PIANTE

Come coltivare i pomodori in vaso?