Vuoi dare un tocco di colore (e di gusto) al tuo balcone? Perché non iniziare dalla coltivazione dei pomodori… in vaso!

Se stai pensando di allenare il tuo pollice verde, anche se vivi in città, un primo passo può essere quello di apprendere tutti i segreti su come coltivare i pomodori in vaso. Il pomodoro è il vero re della tavola: sempre presente nella dieta mediterranea, questo ortaggio è estremamente versatile sia nell’orto che in cucina.

Per ravvivare la tua veranda o il tuo piccolo spazio esterno, bastano davvero poche semplici accortezze, adatte anche ai meno esperti. Vediamo insieme come piantare i pomodori in vaso in pochi, semplici, passaggi.

Le basi per una corretta coltivazione in vaso

I pomodori sono tra gli ortaggi più coltivati; negli orti infatti non mancano mai! Ne esistono diverse varietà, da quelle più comuni a quelle più moderne e talvolta sconosciute. Vediamo da dove cominciare per curare i pomodori nel tuo balcone e creare un vero e proprio angolo verde in casa.

Il periodo ideale
Se hai acquistato delle piantine di pomodoro, il mese migliore per rinvasarle è maggio. Al contrario, se hai dei semi da piantare, il mese di marzo è quello ideale per le zone dell’Italia meridionale, mentre aprile per le regioni settentrionali.

Il clima
La temperatura ottimale di crescita è sui 20-24 gradi. Il pomodoro teme i climi umidi e le gelate tardive. Al di sotto dei 2-3 °C potrebbe andare incontro alla morte.

Il terreno
Il terriccio perfetto deve essere ben fresco, soffice, drenante e ricco di sostanze nutritive. Ad esempio, il terriccio Kitchen Passion Undergreen, con il suo substrato ricco di sostanze nutritive, è ideale per coltivare ortaggi, piccoli frutti e piante aromatiche in terrazzo o sul davanzale della tua finestra.

KITCHEN PASSION TERRICCIO

Per aromatiche, ortaggi e piccoli frutti

Come coltivare il pomodoro in vaso, se si parte dai semi

Per coltivare il pomodoro in vaso, partendo dai semi, ti basterà seguire questi semplici passaggi:

  1. Procurare degli alveoli e porre nel terreno, ad un paio di centimetri, 2-3 semi per vasetto. Il substrato deve essere leggero e fine
  2. Ricoprire i semi con uno strato di terreno e irrigarli con delicatezza (meglio nebulizzare, per essere ancora più delicati)
  3. A distanza di qualche settimana, le piantine avranno raggiunto una dimensione tale da poterle trasferire in un vero e proprio vaso. Per effettuare il trapianto consigliamo di lasciare asciutto il terreno: questo garantirà un pane di terra più compatto e quindi sarà più facile fare l’operazione
  4. I nuovi vasi dovranno avere un terriccio morbido e ben concimato. Estrarre le piantine dagli alveoli e inserirli nel nuovo contenitore. Riempire poi gli spazi vuoti con altro terriccio e premere con delicatezza
  5. Irrigare abbondantemente, ma con delicatezza
  6. Quando le piante avranno raggiunto una certa altezza (circa 30 cm), trasferirle nel vaso definitivo che deve essere molto grande (almeno 30 cm di diametro).
  7. Se necessario, inserire un supporto per mantenere le colture in posizione eretta. Continuare a irrigare e concimare con regolarità.

Quali varietà coltivare?

Esistono diverse varietà di pomodoro ed ognuna si distingue per il portamento di crescita, oltre che per il colore, forma e gusto dei propri frutti. Ogni varietà, poi, si distingue per la “missione” che ha in cucina: c’è quella da salsa e quelle da tavola. Le più comode da coltivare in vaso sono sicuramente quelle di piccole dimensioni come, ad esempio, i pomodori ciliegino.

La concimazione

Il pomodoro richiede notevoli concimazioni organiche. Per far crescere una pianta forte, sana e rigogliosa (oltre che carica di pomodori) dovrai nutrirlo con regolarità. Puoi utilizzare il concime sticks Undergreen Kitchen Passion, adatto per tutte le specie di ortaggi, piccoli frutti e aromatiche.
Questa soluzione in bastoncini (sticks) è pratica, veloce e sicura ed offre una combinazione ottimale di elementi nutritivi per ottenere dalle tue piccole piante grandi raccolti.

KITCHEN CONCIME STICKS

Per aromatiche, ortaggi e piccoli frutti

La linea Kitchen Passion offre anche concimi granulari e liquidi, a seconda delle esigenze e preferenze di applicazione.

L’innaffiatura

Non dimenticare di dare alle tue piantine il giusto apporto idrico! Durante tutto il periodo della crescita della pianta ti consigliamo di irrigare il pomodoro almeno due volte a settimana. Controlla sempre che il terriccio sia umido, ma mai fradicio di acqua.
Raccomandiamo di irrigare nelle ore più fresche della giornata: o al mattino presto o alla sera, dopo il tramonto, per scongiurare la comparsa di malattie fungine.

Altri post sul blog

COME COLTIVARE IL BASILICO IN VASO?

UN ORTO IN CASA

LA RACCOLTA DELLA FRUTTA