Ami le verdure fresche? E se fossi tu stesso a coltivarle? Non è così difficile come sembra. Qui ti sveleremo qualche piccolo trucco per coltivare con successo il tuo orto.

Non sarebbe bello poter utilizzare in cucina delle erbe aromatiche appena raccolte dal tuo giardino? O gustare una bella insalata fresca? Se non hai un giardino non ci sono problemi… puoi coltivare queste piante direttamente sul balcone, su una piccola terrazza o semplicemente su un davanzale.

Oltre ai benefici “estetici” che ne ricaverà il tuo balcone, potrai mangiare qualcosa che è più di km 0! Basta con le corse nei supermercati nei weekend. Ora potrai dire con orgoglio: “Questo è mio! L’ho coltivato con le mie mani!” e gustare frutta e ortaggi dal sapore unico. Così facendo eviterai inoltre sprechi di imballaggio, un aiuto anche per l’ambiente.

PASSAGGIO 1: DOVE POSIZIONARE L’ORTO?

Prima di iniziare a fare l’orto, rifletti sul suo posizionamento e sulle sue dimensioni. Per aiutarti, poniti queste domande: quanto spazio ho? C’è abbastanza luce per le piante? Com’è l’esposizione? È al riparo dal vento? Le risposte a queste domande ti guideranno nella scelta delle giuste varietà di frutta e ortaggi.

PASSAGGIO 2: MEGLIO COMPRARE I SEMI O LE PIANTINE?

Sei un principiante o non hai pazienza? Meglio optare per delle piantine già formate. Ma se ami le sfide, acquista i semi e osserva la crescita delle tue colture settimana dopo settimana. Molti ortaggi possono essere seminate a partire da marzo, quando le giornate si allungano e le ore di sole aumentano. Da maggio in avanti, sposta le piante in un vaso più grande e a luglio potrai goderti il tuo raccolto!

PASSAGGIO 3: QUALE TERRENO È ADATTO?

Non importa se scegli semi o piantine già cresciute. Hai però sicuramente bisogno di un buon terreno per coltivarli. Gli ortaggi, rispetto alle piante floricole, hanno bisogno di una maggiore quantità di nutrienti quindi un normale terriccio non è sufficiente per garantire una crescita sana. Scegli un substrato speciale come quello di Kitchen Passion, prodotto ricco di sostanze nutritive che aiutano le piante a crescere forti e sane e, soprattutto, piene di buonissimi frutti.

PASSAGGIO 4: DI QUALI NUTRIENTI HA BISOGNO LA PIANTA?

Un’alimentazione sana ed equilibrata è importante per noi come per le nostre piante. Oltre ad un buon terreno e alla giusta quantità di acqua, i nutrienti sono essenziali per ottenere colture vigorose e ricche di frutti. Esistono tre categorie di ortaggi:

PASSAGGIO 5: QUALI VARIETA’ SCEGLIERE?

Far crescere piccoli frutti o ortaggi è alla portata di (quasi) tutti. Ma se sei agli inizi, evita di dedicarti a coltivazioni difficili come l’avocado e scegli piuttosto qualcosa di più classicoe semplice come pomodori, lattuga e ravanelli. Le ricette per questi squisiti prodotti non mancano mai!

Qualche consiglio su come coltivare il pomodoro:

Qualche consiglio su come coltivare la lattuga:

Qualche consiglio su come coltivare il ravanello:

Consiglio: fai in modo che il momento dell’annaffiatura entri a far parte della tua routine mattutina. Inizierai bene la giornata e ti godrai in breve tempo un ottimo raccolto.
Ricordati, poi, di utilizzare i nostri concimi Kitchen Passion per nutrire i tuoi ortaggi ed ottenere così un raccolto generoso e gustoso. Puoi usare sia i bastoncini da infilare direttamente nel terreno che i concimi liquidi o granulari. Qualunque sia il fertilizzante che sceglierai, le tue colture saranno ben nutrite. Non hai già l’acquolina in bocca?

Altri post sul blog

COME SOPRAVVIVERE ALL'INVERNO

RINVASO: COME DARE ALLA TUA PIANTA UNA NUOVA CASA

UN'OASI PER API E ALTRI INSETTI UTILI