BASILICO

Ciao, mi chiamo: Basilio Basilico

Il basilico è il re degli orti tantoché il suo nome deriva dal latino “basilicum” che significa “pianta regale e maestosa”. Cresce bene anche in casa e se amato ti premia con succose foglie verdi che puoi usare per creare prelibate pietanze.

  • Supporto
  • Acqua
  • Cibo
  • Luce

Sogni una caprese con pomodorini freschi, mozzarella e un profumatissimo basilico? O un delizioso pesto alla genovese? Con il basilico coltivato in casa, i tuoi piatti saranno ancora più gustosi. Qui ti mostreremo come prenderti cura del tuo piccolo amico verde che non dovrebbe mai mancare tra le tue erbe aromatiche.

Puoi raccogliermi

GenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic

La posizione migliore per il tuo basilico

Al basilico piacciono i luoghi caldi e soleggiati; le temperature sotto i 10 gradi sono fatali alla coltura. Tuttavia assicurati che non sia esposto al sole diretto, altrimenti le foglioline sensibili potrebbero facilmente bruciare.

Come eseguire la semina del tuo basilico

Se siete già esperti con la cura dell’orto, coltivate la piantina a partire dal seme… sarà più laborioso, ma sarete ricompensati da grandi soddisfazioni!

1. Assicurati di non mettere i semi troppo in profondità o rischieranno di non germogliare
2. Ricordati di posizionare il contenitore in una stanza luminosa e dove la temperatura è compresa tra 16 e 20 gradi
3. Ogni 2-3 giorni controlla che il terreno sia umido e, in caso contrario, spruzza regolarmente l’acqua con un nebulizzatore

Come eseguire il rinvaso o trapianto del tuo basilico

Se non vuoi seminare il basilico, puoi anche acquistare una pianta direttamente da un vivaista di fiducia. In caso di rinvaso o trapianto, metti in atto questi piccoli accorgimenti per far sì che il tuo compagno viva il più a lungo possibile:

  • Rimuovi le foglie vecchie o malate
  • Se è una pianta grossa, dividila in tanti vasi. Da una, avrai così tante piantine… e anche più sane e belle!
  • Utilizza un terriccio di alta qualità come Kitchen Passion terriccio, ricco di elementi nutritivi per una crescita forte e vigorosa

Consiglio: se coltivi il basilico in piena terra, ricordati che la distanza tra una piantina e l’altra deve essere di 20-30 cm.

Innaffia correttamente il tuo basilico

Alla tua pianta aromatica non piace il terreno asciutto e necessita di essere innaffiato spesso. Assicurati che il substrato sia sempre umido. Nei giorni caldi, soprattutto in estate, il tuo caro amico dovrebbe bere ogni giorno 2 volte al dì, mattina e sera.

Consiglio: non lasciare mai ristagni idrici nei sottovasi, altrimenti le radici rischieranno di marcire. E stai attento a non bagnare le foglie: in questo modo eviterai l’insorgenza di funghi patogeni.

Concima correttamente il tuo basilico

Fortunatamente questa profumata pianta non necessita di una massiccia concimazione, ma se gli somministri dei concimi Kitchen Passion lei non ti dirà di no.

Come raccogliere le foglie del tuo basilico

Del basilico si consumano le foglie e quando desideri raccoglierle inizia sempre col prendere quelle in cima così da far ingrossare le foglie sottostanti. Inoltre, cimandola, impediamo la produzione di fiori; fenomento che fa invecchiare precocemente la pianta. Per fare questa operazione aiutati con delle forbici o un coltello… oppure semplicemente vai di mano!

Consiglio: quando raccogli le foglie utilizzale subito in modo che non perdano il loro sapore. Altrimenti raccogliele al mattino presto (quando gli oli essenziali sono maggiormente presenti nelle foglie), lavale e congelale.